Gli acquisti sotto soglia di beni e servizi dopo il decreto correttivo al codice degli appalti. Il nuovo art 36 del D.Lgs 50/2016, la motivazione, il principio di rotazione e le modalità di verifica degli operatori economici.

Docente: 

Dr. Alessandro Quarta
Capo Area Gestione Progetti e Fund Raising dell’Università del Salento

Tipologia corso: 
Corso di LineATENEI
Programma: 

1. Gli obiettivi

Com’è noto, il decreto correttivo n. 56/2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 103 del 5 maggio 2017), ha rivoluzionato in maniera notevole il Codice degli appalti, da un lato introducendo norme di apparente semplificazione, dall’altra avviando un percorso di procedimentalizzazione che dovrà necessariamente tener conto dei principi in tema di trasparenza, prevenzione della corruzione e motivazione degli atti, che devono caratterizzare tutte le procedure di affidamento e, segnatamente, quelle sotto soglia.

In particolare, con specifico riferimento agli acquisti sotto soglia, occorrerà tener presente, non solo il rispetto dei principi generali di cui all’art.30, comma 1, del Codice (correttezza, proporzionalità, efficacia, efficienza, economicità, trasparenza ecc.) ma anche la tutela dei criteri ambientali minimi, le ipotesi di conflitto di interesse, il divieto di artificioso frazionamento e il rispetto del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti.

A ciò si aggiungono le problematiche derivanti dalla determina a contrarre semplificata di cui all’art.32, comma 2, secondo periodo del codice, alle cauzioni provvisorie e definitive negli affidamenti diretti, oltre alle verifiche nei confronti degli aggiudicatari per acquisti di beni e servizi di importo inferiore a 40.000,00 euro.

Il Corso vuole fornire un “esame” immediatamente operativo sulle principali novità al fine di consentire a tutti i dipendenti della P.A. impegnati nelle procedure di acquisto di beni e servizi, di trovare risposte concrete alle difficoltà quotidiane che questa materia comporta.

 

2. I temi trattati

Gli argomenti a tema sono i seguenti:

1) il RUP: ruolo, compiti, responsabilità. La delega di funzioni

2) La determina a contrarre:

a) nel caso di affidamento diretto per forniture e servizi al di sotto dei 40.000,00 euro;

b) nel caso di procedura negoziata per forniture e servizi da 40.000.00 a 209.000,00 euro.

La richiesta di deroga all’obbligatorietà delle Convenzioni Consip. Gli atti da inserire nel caso di utilizzo del mercato elettronico della P.A. 


3) I principi generali del codice ex art.30 e 36 del D. Lgs. 50/2016 e in particolare il divieto di artificioso frazionamento e la rotazione degli inviti e degli affidamenti operatori economici. Gli affidamenti ad operatori economici uscenti. I criteri ambientali minimi di cui all’art.34 e i conflitti di interesse di cui all’art.42 del Codice.

4) Gli obblighi di motivazione e la rotazione: a) degli inviti; b) degli affidamenti,

5) Gli affidamenti diretti anche senza selezione di due o più operatori economici.

6) I criteri di aggiudicazione. L’offerta economicamente più vantaggiosa (art.95, comma 2 del D. Lgs. 50/2016) e quello residuale del minor prezzo (art.95, comma 4, lett.b e c) del D. Lgs. 50/2016);

7) Le verifiche sugli aggiudicatari: a) negli affidamenti diretti; b) nelle procedure negoziate; c) nell’ipotesi di utilizzo del Mercato Elettronico della P.A.

8) La Trasparenza e le comunicazioni.

9) Il provvedimento che determina le ammissioni e le esclusioni;

10) La Commissione giudicatrice nelle gare con offerta economicamente più vantaggiosa: il nuovo articolo 77 del Codice. La partecipazione del RUP quale componente della Commissione giudicatrice: esame della decisione del TAR LAZIO, Latina, Sez. I, 23 maggio 2017 n. 325 e le nuove Linee Guida Anac.

11) Convenzioni Consip e Mercato Elettronico della P.A.: modalità di espletamento, adesioni, ruolo del punto istruttore e del punto ordinante.

12) Gli affidamenti infungibili ed in esclusiva.

13) L’Accordo Quadro.

14)  Il soccorso istruttorio.


 15)La determina di aggiudicazione. 


 16) La determina di risoluzione e/ o rescissione di un contratto. La determina di revoca di un appalto.

17) La proposta di aggiudicazione e l’approvazione: i controlli sugli atti della procedura di gara.
Inizio, esecuzione e stipula del contratto. Stand – still.
La dichiarazione di efficacia. L’esecuzione in via d’urgenza. 


18) Modalità di stipula del contratto. I contratti stipulati tramite corrispondenza commerciale e per scrittura privata. Differenze. 
La sottoscrizione dei contratti stipulati con modalità elettronica. La firma digitale. La marcatura temporale.

19) Le comunicazioni ex art.76 del D. Lgs. 50/2016 e i rapporti con gli obblighi di pubblicità e trasparenza ex art.29.

20) Le problematiche connesse all’applicazione dell’imposta sul bollo.

Costo: 

L’iscrizione, comprensiva di materiali didattici, attestato, coffee break e assistenza telematica per quesiti, è prevista al costo di

  • 350,00 € Iva esente a partecipante
Durata: 
12 ore
Codice evento:
20171009_Bologna
Iscrizioni chiuse
Data: 
Lunedì, 9 Ottobre 2017
dalle 09:30 alle 16:30
Martedì, 10 Ottobre 2017
dalle 09:30 alle 16:30
Sede: 

Mercure Hotel Bologna Centro

Viale Pietramellara 59
40121 Bologna
Italia
IT
Area:
Appalti e contratti
Facebook icon
LinkedIn icon

© 2018 LineaPA - Tutti i diritti riservati.