LA REDAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI TRA ACCESSIBILITA’ TOTALE E TUTELA DELLA PRIVACY

Docente: 

Avv. Barbara Montini
Presso il Comune di Ferrara e formatore per le Pubbliche Amministrazioni

Tipologia corso: 
Corso di formazione e aggiornamento
Programma: 

Programma

 

Il nuovo quadro dei principi che regolano il procedimento amministrativo

• Il buon andamento (in chiave efficientistica ed etica).

• L’imparzialità.

• La trasparenza e la pubblicità.

• Il principio di proporzionalità.

 La tutela della privacy

• Come cambiano le tecniche di redazione per coniugare le esigenze di trasparenza e pubblicità alla luce del nuovo D.Lgs. n. 97/2017: la necessità di adottare l’atto nel rispetto delle regole in materia di privacy

• Obblighi di pubblicità legale e obblighi di pubblicità ai fini della trasparenza.

• Le indicazioni del Garante privacy.

• Accesso agli atti, accesso civico semplice ed accesso civico potenziato (nuovo art. 5 del D.Lgs. n. 33/2013, Linee guida ANAC Circolare Madia n. 2/2017).

Cenni al nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (applicato dal 25 maggio 2018)

Le fasi del procedimento amministrativo

• La fase preparatoria (le sottofasi dell'iniziativa e dell'istruttoria).

• La fase costitutiva.

• La fase integrativa dell'efficacia.

 Le novità in tema di fase preparatoria

• La sottofase dell'iniziativa del procedimento.

• Le modalità di presentazione delle istanze ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 190/2012 ed il domicilio digitale del cittadino: i Decreti attuativi della riforma Madia e il Codice dell’Amministrazione digitale.

 Il termine procedimentale

• La certezza dei tempi di conclusione del procedimento.

• Le modifiche introdotte dalla Legge n. 190/2012.

• l Il rispetto dei termini e la prevenzione della corruzione.

• l Cenni al DPR n. 194/2016 (cd sblocca procedimenti).

 Il silenzio dell’Amministrazione

• ll silenzio significativo e non significativo.

• La casistica giurisprudenziale in materia.

• Le ipotesi di danno ed i profili di responsabilità erariale.

 La sottofase dell’istruttoria ed il ruolo del responsabile del procedimento

• Il nuovo art. 6 bis della Legge n. 241/1990 ed il conflitto di interessi.

• I pareri istruttori.

• Il nuovo art. 17-bis della Legge n. 241/1990 (silenzio assenso tra Amministrazioni Pubbliche e tra Amministrazioni pubbliche e gestori di beni o servizi pubblici).

 

 

 

La fase costitutiva

• Gli atti degli organi monocratici e gli atti degli organi collegiali.

• La verbalizzazione delle sedute degli organi collegiali e la distinzione tra verbale e provvedimento amministrativo.

 La fase integrativa dell’efficacia

• Pubblicazioni, notificazioni e comunicazioni.

• L’utilizzo della PEC.

 Le tecniche di redazione

• Atto, provvedimento e documento. I vizi degli atti amministrativi.

• Gli elementi essenziali dell’atto amministrativo.

• Gli elementi formali dell’atto amministrativo: preambolo, motivazione, elemento volitivo, dispositivo. Delibere, determine, decreti, ordinanze. Individuazione degli elementi formali: aspetti comuni e differenze. Gli aspetti contabili dopo l’armonizzazione: le fasi di gestione della spesa.

 Il preambolo

• Definizione.

• I collegamenti formali e sostanziali.

• L’obbligo di comunicazione di avvio del procedimento e la casistica giurisprudenziale.

• La comunicazione di avvio del procedimento e il rimedio dell’art. 21 octies della Legge n. 241/1990.

• Gli accorgimenti pratici e gli errori da evitare. La tutela dei dati personali

 La motivazione

• Definizione normativa e delimitazioni giurisprudenziali.

• I collegamenti formali e sostanziali. Gli orientamenti della giurisprudenza dopo la Legge di riforma del procedimento amministrativo.

• Gli accorgimenti pratici. Obbligo di motivazione e tutela della privacy

• La formula operativa.

• Le fattispecie particolari.

• Il nuovo ruolo della motivazione alla luce della recente normativa in materia di prevenzione della corruzione.

• La motivazione dei provvedimenti di autotutela.

 L'elemento volitivo

• Definizione, collegamenti, errori da evitare.

 Gli aspetti contabili della redazione degli atti dopo le nuove regole dell’armonizzazione (D.Lgs. n. 118/2011)

• La regolarità tecnica e contabile.

• La cd. competenza finanziaria “potenziata” ed il concetto giuridico di scadenza dell’obbligazione.

• La registrazione ed imputazione dell’impegno.

 Delibere, determine, ordinanze e le formule da usare

 Il dispositivo

• Definizione.

• Il collegamento con il contenuto dell’atto amministrativo. Il regime degli allegati.

• Gli errori da evitare. La tutela della privacy nella formulazione del dispositivo e nella predisposizione degli allegati

 Il dispositivo relativo all’efficacia

• Data/luogo/sottoscrizione. La sottoscrizione e le regole digitali contenute nel CODICE

• Efficacia, esecutività ed esecutorietà delle delibere e delle ordinanze.

• La notificazione degli atti. La notificazione a mezzo PEC secondo lo schema Madia in fase di approvazione

• La pubblicazione all’albo on line.

L’applicazione pratica

• Check list di un atto amministrativo.

Costo: 
  • 120,00€ procapite Iva esente* (per gli enti abbonati verranno scalate 6 ore, pari a 102,00€)
Durata: 
6 ore
Codice evento:
20180328_Carmagnola
Iscrizioni aperte
scarica
Data: 
Mercoledì, 28 Marzo 2018
dalle 08:30 alle 15:00
Sede: 

Carmagnola, presso la Biblioteca civica Via Valobra n. 102

Via Valabora 102
10022 Carmagnola, TO
Italia
Area:
Appalti e contratti
Facebook icon
LinkedIn icon

© 2018 LineaPA - Tutti i diritti riservati.